Gazprom: stop al flusso del Nord Stream per manutenzione di tre giorni

© Sputnik . Dmitrij Leltschuk / Accedi all'archivio mediaGasdotto
Gasdotto  - Sputnik Italia, 1920, 19.08.2022
Seguici suTelegram
Il trasporto di gas tramite Nord Stream sarà sospeso dal 31 agosto al 2 settembre per manutenzione programmata, ha affermato Gazprom.
"L'unica unità di pompaggio gas Trent 60 funzionante sarà fermata per tre giorni per manutenzione e manutenzione preventiva", ha affermato il canale ufficiale di Telegram della compagnia in una nota.
Si segnala che la riparazione, secondo l'attuale contratto di manutenzione, sarà eseguita dagli specialisti dell'azienda insieme ai colleghi di Siemens. Come riportato nella documentazione tecnica dell'azienda tedesca, ogni 1.000 ore è necessario effettuare la manutenzione della GPU, che comprende l'ispezione del case per la ricerca di crepe, buche, deformazioni, bruciature, pulizia della struttura; ispezione dei sistemi di alimentazione dell'olio, dell'aria, rimozione dei gas di combustione per perdite, brocciatura dei collegamenti ed eliminazione delle cause delle perdite; Controllo del funzionamento delle valvole di sicurezza e regolazione del sistema di controllo del flusso d'aria.

"Al termine dei lavori e in assenza di malfunzionamenti tecnici dell'unità, il trasporto del gas verrà ripristinato al livello di 33 milioni di metri cubi al giorno", ha concluso Gazprom.

Sullo sfondo del rilascio della società, i prezzi delle azioni del gas in Europa sono saliti sopra i 245 euro per MWh per la prima volta da marzo. In generale, si registra un aumento delle quotazioni di oltre il sette percento.
L'Europa è sull'orlo di una grave carenza di carburante, poiché il principale gasdotto russo, il Nord Stream, opera solo al 20% della sua capacità totale. Gazprom ha spiegato questa situazione parlando di manutenzione impropria e ritardo nella restituzione delle turbine Siemens dalla riparazione, che sono state utilizzate nelle unità di compressione del gas (GCU) della stazione di compressione di Portovaya (CS).
La sede del Europol - Sputnik Italia, 1920, 19.08.2022
Traffico di armi, l'Europol convoca rappresentante dell'Ucraina
Ora il lavoro della linea è assicurato solo da uno dei cinque motori. Una difficoltà particolare è sorta con il ritorno di una delle turbine dal Canada, che ha imposto sanzioni a Gazprom. Le autorità locali hanno rilasciato un permesso per la sua esportazione solo il 10 luglio, ma non hanno tenuto conto dei termini del contratto in esso contenuto e hanno consegnato il motore alla Germania e non alla Russia. Per il suo ulteriore trasporto sono necessarie le autorizzazioni delle autorità dell'Unione Europea e del Regno Unito.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала