Vaticano, niente indagini sugli abusi sessuali del cardinale canadese: non ci sono prove sufficienti

© Sputnik . Leonardo ToloneseVaticano, piazza San Pietro
Vaticano, piazza San Pietro - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2022
Seguici suTelegram
Il Vaticano non condurrà le proprie indagini sui presunti abusi sessuali da parte del cardinale canadese del Quebec Marc Ouellet per mancanza di prove.
Ad affermarlo giovedì è stato il portavoce vaticano Matteo Bruni.
"Dopo l'istruttoria affidata dal papa a padre Jacques Servais, la cui conclusione è stata che non ci sono elementi per avviare un processo, e dopo altre consultazioni pertinenti, papa Francesco afferma che non ci sono prove sufficienti per aprire un'indagine canonica per violenza sessuale dal cardinale Ouellet", ha detto Bruni, citato dall'agenzia di stampa italiana ANSA.
Mercoledì, Ouellet, considerato da molti un potenziale successore di Papa Francesco, è stato citato in una causa per aggressione sessuale come sospetto molestatore di una donna senza nome. I presunti abusi, sotto forma di baci, tocchi e carezze non consensuali, sono stati compiuti ripetutamente tra il 2008 e il 2010, quando Ouellet era arcivescovo del Quebec.
Erdogan e Putin - Sputnik Italia, 1920, 16.08.2022
L'UE chiede ad Ankara dati sui rapporti con Mosca
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала