Morto a 62 anni l'avvocato Niccolò Ghedini, legale di Silvio Berlusconi

© AP Photo / Luca BrunoNiccolò Ghedini
Niccolò Ghedini - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2022
Seguici suTelegram
"Immenso dolore", "ha lottato come un leone", molti i messaggi di cordoglio da parte del mondo politico e della giurisprudenza italiana. Lutto in Forza Italia, Ghedini lascia un grande vuoto in seno al partito che lo aveva portato alla Camera e al Senato.
Si è spento all'ospedale San Raffaele di Milano per una grave forma di leucemia Niccolò Ghedini, il noto legale difensore in passato, tra l'altro, di Silvio Berlusconi.
Ghedini inizia la propria carriera forense lavorando nello studio legale del padre Giuseppe, noto penalista in quel di Padova.
Difende negli anni '80 Marco Furlan, serial killer insieme con Wolfgang Abel, e responsabile di una serie di omicidi che i due compiono insieme firmandosi con lo pseudonimo di Ludwig.
Avviato alla carriera forense, si dedica alla politica fin dagli anni '70, partecipando al Fronte della Gioventù.
Nel 2001 viene eletto alla Camera dei deputati, con Forza Italia, nel 2006 approda al Senato.
Ghedini è stato coordinatore regionale di Forza Italia in Veneto.
Così ha espresso il proprio dispiacere per la perdita Silvio Berlusconi, via social:
"Ci ha lasciato il nostro Niccolò. Non ci sembra possibile ma purtroppo è così. Il nostro dolore è grande, immenso, quasi non possiamo crederci: tre giorni fa abbiamo lavorato ancora insieme".
Il Cavaliere aveva affidato proprio a Ghedini la guida del partito, insieme a Gianni Letta, quando Berlusconi era stato ricoverato per un intervento chirurgico.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала