La CE ritiene il ripristino delle relazioni tra Turchia e Israele utile alla stabilità della regione

© AFP 2022 / OZAN KOSEMinistro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu
Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2022
Seguici suTelegram
La Comunità europea accoglie con favore l'annuncio del ministro degli Esteri turco Cavusoglu sul riallacciamento delle relazioni diplomatiche tra Turchia e Israele. Esprime entusiasmo in merito il commissario europeo per l'Allargamento, Oliver Váhelyi.
Il commissario europeo per l'Allargamento e le relazioni di buon vicinato Oliver Váhelyi ritiene che il ripristino delle relazioni tra Turchia e Israele contribuirà alla stabilità nella regione.

Mercoledì, il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha dichiarato che Ankara ha deciso di ristabilire le relazioni diplomatiche e nominare un ambasciatore in Israele.

“Accolgo con favore l'annuncio del ripristino delle relazioni tra Turchia e Israele. Questa è un'altra pietra miliare nel rafforzamento delle relazioni bilaterali, nella stabilizzazione della regione e nella promozione della prosperità. L'UE è pronta a sostenere la creazione di nuove opportunità di cooperazione", ha dichiarato Váhelyi, via social.


Le relazioni tra Israele e Turchia si sono fortemente deteriorate nel 2010, dopo l'incidente con la cattura da parte delle forze speciali israeliane della nave 'Mavi Marmara', salpata alla volta della Turchia per la Striscia di Gaza.
A maggio 2018, Ankara ha invitato l'ambasciatore israeliano in Turchia a lasciare il Paese, dopo le proteste andate in atto nella Striscia di Gaza sullo sfondo del 70° anniversario della fondazione di Israele e il trasferimento dell'ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme, programmato in concomitanza con l'anniversario. 59 palestinesi sono stati uccisi negli scontri, più di 2,7 mila sono rimasti feriti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала