Il governo degli Stati Uniti potrebbe uccidere Assange, la paura di Roger Waters

© AP Photo / Frank AugsteinПлакаты в поддержку основателя WikiLeaks Джулиана Ассанжа возле магистратского суда в Лондоне
Плакаты в поддержку основателя WikiLeaks Джулиана Ассанжа возле магистратского суда в Лондоне - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2022
Seguici suTelegram
Il fondatore dei Pink Floyd Roger Waters crede che il governo degli Stati Uniti potrebbe uccidere il fondatore di Wikileaks Julian Assange.
"Julian è ancora nella prigione di Belmarsh, in viaggio verso l'estradizione negli Stati Uniti, dove il governo degli Stati Uniti può ucciderlo in segreto", ha detto Waters in una manifestazione a Washington.
Davanti all'edificio del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti nella capitale americana. Waters ha esortato il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland a fare il suo lavoro e ha cantato "Liberate Assange" con la folla.
"Tutto quello che puoi fare è non stare mai zitto", ha detto Waters alla folla. In precedenza, Wikileaks ha riferito che il ministro dell'Interno britannico Priti Patel ha approvato l'estradizione di Assange negli Stati Uniti, dove rischia 175 anni di prigione.
L'organizzazione ha definito la decisione un "giorno buio" per la questione della libertà di parola. Negli Stati Uniti, il 50enne australiano è accusato di crimini legati al più grande caso di divulgazione di informazioni riservate nella storia americana.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала