Spazio, Cristoforetti fa auguri a colleghi indiani in vista del 75° anniversario dell'indipendenza

© Foto : Public domain / NASAAstronauta italiana Samantha Cristoforetti
Astronauta italiana Samantha Cristoforetti - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2022
Seguici suTelegram
L'astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha inviato un videomessaggio dallo spazio augurando il successo all'Indian Space Research Organization (ISRO) in occasione del 75° anniversario dell'indipendenza dell'India, che si celebrerà il 15 agosto. Lo ha comunicato sabato l'ambasciatore indiano negli Stati Uniti, Taranjit Singh Sandhu.
Cristoforetti, a nome dell'Agenzia Spaziale Europea, della NASA e di tutti i partner internazionali, ha augurato buona fortuna all'ISRO nel suo lavoro sul programma Gaganyaan per l'invio in orbita del primo equipaggio nazionale.
"Espandere la nostra partnership con l’ISRO ed esplorare insieme l'universo è un obiettivo per tutti noi nella futura esplorazione dello spazio", afferma Cristoforetti in un video condiviso su Twitter dall'ambasciatore indiano negli Stati Uniti.
Nell'agosto 2018, il primo ministro indiano Narendra Modi ha annunciato ufficialmente che il suo paese avrebbe inviato in orbita il suo primo equipaggio spaziale nazionale entro agosto 2022, quando l'India celebrerà i 75 anni di liberazione dal dominio coloniale britannico. Il nome del progetto Gaganyaan (dal sanscrito "gagan" - paradiso) significa "nave celeste".
Inizialmente i tre membri dell'equipaggio avrebbero dovuto trascorrere da cinque a sette giorni in orbita, il gruppo di astronauti indiani è già stato addestrato nella Città delle Stelle in Russia. Prima del primo volo con equipaggio, verranno effettuati due lanci di veicoli spaziali senza pilota per testare l'attrezzatura. A bordo di queste navi devono essere robot appositamente progettati per testare i sistemi di supporto vitale.
Yacht al mare - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2022
Vietato l'uso delle docce in Costa Azzurra
Tuttavia, come ha affermato Kailasawadivu Sivan, allora capo dell'ISRO, nel novembre dello scorso anno, a causa della pandemia di coronavirus, che ha interrotto la maggior parte dei lavori sul progetto nel marzo 2020, l'invio in orbita della missione Gaganyaan è stato posticipato.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала