Dipendenza dai chip taiwanesi, a rischio l'economia USA tra le tensioni con la Cina

© Fotolia / EdelweissМикрочип
Микрочип - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2022
Seguici suTelegram
Qualsiasi conflitto tra Cina e Taiwan potrebbe significare un disastro per l'amministrazione Biden, vista la dipendenza degli Stati Uniti da un unico fornitore di microchip, un prodotto indispensabile per una varietà di apparecchiature, dagli iPhone agli aerei da combattimento F-35.
Quattro giorni prima del viaggio della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi a Taiwan, il leader cinese Xi Jinping ha avvertito il presidente degli Stati Uniti Joe Biden che gli Stati Uniti stavano "giocando con il fuoco". Nel tentativo di ridurre la dipendenza dell'isola, il governo degli Stati Uniti investirà miliardi di dollari in progetti per lo sviluppo delle capacità domestiche dei semiconduttori.
Tuttavia, l'ex diplomatico statunitense Chas Freeman ritiene che la Cina potrebbe essere in una posizione migliore a lungo termine per entrare in questo mercato esigente nella corsa all'autosufficienza dei microchip.
"Gli Stati Uniti hanno la capacità e le risorse per superare la Cina, ma non l'hanno ancora fatto", ha detto Freeman a Sputnik. "Al contrario, 19 delle 20 società di semiconduttori in più rapida crescita al mondo si trovano nella Cina continentale e nessuna negli Stati Uniti".
L'anno scorso, l'economia statunitense ha perso 240 miliardi di dollari a causa della carenza globale di microchip e una guerra su Taiwan sarebbe ancora più devastante per gli Stati Uniti a causa della sua dipendenza da un unico fornitore: la Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC), la più grande fabbrica indipendente di semiconduttori nel mondo. Nel 2021, TSMC rappresentava più della metà del mercato manifatturiero dei semiconduttori, per un valore di 100 miliardi di dollari, e produce oltre il 90% dei microchip più avanzati del mondo, secondo il gruppo di ricerca Capital Economics Research.
Vladimir Chizhov - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2022
Rappresentante permanente della Russia: l'UE ha quasi esaurito le possibilità di nuove sanzioni
I giganti della tecnologia statunitense come Apple, Intel, NVIDIA, Qualcomm, AMD e Broadcom si affidano tutti a TSMC, mentre lo stesso governo degli Stati Uniti si affida al fornitore taiwanese per alcuni dei suoi sistemi più critici e complessi. Inoltre, TSMC produce semiconduttori per sistemi d'arma di fascia alta e un'ampia gamma di dispositivi militari.
Freeman, che dirige una società internazionale di sviluppo del business, ha affermato che le aspirazioni di Pechino vanno oltre il semplice sviluppo delle capacità di produzione.
"Gli Stati Uniti sono ancora all'avanguardia nello sviluppo di chip, ma anche la Cina sta colmando rapidamente questo divario ed è già indietro di un anno o due", ha osservato l'ex diplomatico.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала