Mosca respinge l'offerta svizzera di rappresentare gli interessi diplomatici dell'Ucraina in Russia

© Sputnik . Maria Devakhina / Accedi all'archivio mediaIl ministero degli Esteri russo a Mosca
Il ministero degli Esteri russo a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2022
Seguici suTelegram
Ministero degli Affari Esteri russo: la Svizzera ha perso la sua neutralità e non può rappresentare gli interessi di Kiev in Russia.
"La Svizzera ha perso il suo status neutrale e non può rappresentare gli interessi di Kiev in Russia", ha affermato Ivan Nechaev, Vice-direttore del dipartimento di informazione e stampa del ministero degli Esteri russo, in un briefing a Mosca.
In precedenza, la Svizzera e l'Ucraina hanno concordato che la Svizzera rappresenterà gli interessi dell'Ucraina in Russia. Come ha osservato precedentemente il ministero degli Esteri svizzero, i due Paesi stanno aspettando il consenso di Mosca.
La parte svizzera ha fatto osservare che fin dall'inizio del conflitto in Ucraina, il Paese elvetico è stato pronto a fornire alle parti i suoi servizi, in particolare una piattaforma negoziale, nonché un supporto sostanziale ed esperto durante eventuali negoziati.
Canguro - primo piano - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2022
L'ambasciata russa in Australia segnala: un canguro ha provato ad introdursi illegalmente
"Gli svizzeri erano davvero interessati alla nostra opinione sulla possibile rappresentanza degli interessi dell'Ucraina in Russia e della Russia in Ucraina, già molto tempo fa", ha detto Nechaev.
"Abbiamo risposto molto chiaramente che la Svizzera, purtroppo, ha perso lo status di Stato neutrale e non può agire né come intermediario né come rappresentante di interessi. Come sapete, Berna ha aderito alle sanzioni illegali contro la Russia, sostiene Il regime nazista di Kiev, partecipa a un'aggressiva campagna russofobica lanciata dall'Occidente e dall'Ucraina, è del tutto incomprensibile come, con tale comportamento, si possano offrire mediazione, rappresentanza e altri buoni uffici", ha affermato Nechaev.
Secondo lui, "il fatto che Berna, conoscendo il parere, abbia proseguito i negoziati con Kiev sulla questione della rappresentanza reciproca, conferma che gli interessi della Russia non lo riguardano davvero".
"Questo conferma solo la nostra posizione secondo cui non si può parlare di alcuna rappresentanza, mediazione della Svizzera", ha concluso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала