Rappresentante permanente russo all'ONU: l'Ucraina smetta di bombardare Zaporozhye

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaCentrale nucleare di Zaporizhzhya
Centrale nucleare di Zaporizhzhya - Sputnik Italia, 1920, 10.08.2022
Seguici suTelegram
Aumentano le preoccupazioni intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye. Il rappresentante permanente della Federazione Russa, Mikhail Ulyanov, invoca lo stop ai bombardamenti nei pressi della centrale da parte delle forze armate ucraine.
"La parte ucraina deve immediatamente fermare i bombardamenti sulla centrale nucleare di Zaporozhye", ha affermato il rappresentante permanente della Russia presso l'AIEA, Mikhail Ulyanov.
"Gli ucraini devono smettere immediatamente di bombardare la centrale nucleare di Zaporozhye", esprimendo con il messaggio la speranza che l'AIEA adempia alla sua missione.
Ulyanov osserva che la visita dell'Agenzia dovrà essere adeguatamente preparata ed è anche necessario che si attivi il più rapidamente possibile.
"Le considerazioni sulla sicurezza giocheranno un ruolo molto serio", ha aggiunto Ulyanov.
La centrale nucleare di Zaporozhye si trova sulla riva sinistra del Dnepr, vicino alla città di Energodar. Si tratta della più grande centrale nucleare d'Europa per numero di unità e capacità installata.
Un B-52 sgancia delle bombe in Vietnam del Nord - Sputnik Italia, 1920, 10.08.2022
Guerra del Vietnam, 60 anni dopo la diossina è ancora qui e fa danni come l'HIV
Nella centrale sono installate 6 unità di alimentazione. La stessa è sorvegliata dall'esercito russo da marzo. Il ministero degli Esteri russo ha sottolineato la necessità che l'esercito russo presidi la centrale al fine di prevenire perdite di materiali nucleari e radioattivi.

Dall'inizio dell'operazione speciale, le truppe ucraine hanno tentato più volte di attaccare il territorio della centrale nucleare. I bombardamenti sono diventati più frequenti dal 5 agosto. Domenica notte, le truppe ucraine hanno lanciato un attacco da un "Uragan MLRS" con obiettivo la centrale stessa, frammenti e un motore a razzo sono caduti a circa 400 metri dall'unità di potenza operativa della centrale, secondo quanto riferito dalle autorità di Energodar. Due propulsori non funzionano a pieno regime dopo il bombardamento. Il capo dell'AIEA, Rafael Grossi, ha espresso preoccupazione per il bombardamento.

Stando alle dichiarazioni del Ministero della Difesa della Federazione Russa, il 7 agosto l'artiglieria ucraina ha sparato di nuovo contro la centrale nucleare di Zaporozhye: la linea ad alta tensione è stata danneggiata, il personale ha dovuto ridurre la capacità di 2 unità di potenza.

La Russia ha richiesto una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite l'11 agosto in relazione agli attacchi di Kiev alla centrale nucleare di Zaporozhye, ha riferito in precedenza ai giornalisti una fonte nella missione permanente della Federazione Russa.

Durante l'operazione speciale, l'esercito russo ha preso il controllo della regione di Kherson e di quella di Zaporozhye. Nuove amministrazioni sono state formate in entrambe le regioni, stanno trasmettendo canali televisivi e radiofonici russi mentre vengono ripristinati i legami commerciali con la Crimea. Le regioni hanno annunciato l'intenzione di entrare a far parte della Russia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала