Spagna, agricoltori temono aumento prezzi causa siccità: "non potremo permetterci un filone di pane"

© Sputnik . Dmitry MakeevSiccità
Siccità - Sputnik Italia, 1920, 09.08.2022
Seguici suTelegram
Gli agricoltori in Spagna temono che questa siccità, una delle peggiori del Paese nell'ultimo decennio, farà aumentare i prezzi dei generi alimentari togliendo ai cittadini la capacità di permettersi persino alimenti di base, riferisce il canale televisivo RTVE.
"Contadini e allevatori di bestiame stanno affrontando una delle peggiori siccità dell'ultimo decennio. Le riserve dell'acqua alla fine di luglio erano già del 33% inferiore rispetto a 10 anni fa e non piove ancora", fa notare RTVE.
José Roales, produttore di grano e presidente della Camera dell'agricoltura della provincia di Zamora (Regione autonoma di Castiglia e León), ha affermato che nel 2022 ha raccolto il 70% in meno rispetto alla media.

Ha dichiarato che ora vende "in perdita" a causa dei prezzi elevati della semina e che, se continuasse, dovrebbe chiudere la produzione. Roales teme anche che si potrebbe arrivare ad un punto in cui molte persone non saranno più in grado di acquistare i prodotti base.

"Un giorno non potremo più permetterci nemmeno un filone di pane o un litro di latte", ha detto.

La mancanza di precipitazioni, che è del 26% al di sotto della norma, ha un impatto negativo sull'agricoltura. Gli agricoltori che utilizzano solo l'acqua piovana subiscono le perdite maggiori.
Una delle colture principali di questo tipo di agricoltura sono i cereali, che soffrono maggiormente il caldo estremo. In particolare, i professionisti intervistati prevedono un calo del raccolto dal 20 al 40% a seconda della regione. La mancanza di precipitazioni colpisce anche il bestiame, in quanto gli animali non possono pascolare sui campi asciutti e devono nutrirsi quasi esclusivamente di foraggi a prezzi elevati.
La grave siccità è esacerbata dall'inflazione e dall'aumento dei prezzi del carburante, che hanno fatto aumentare il costo del cibo, ma agricoltori e allevatori di bestiame non sono contenti del fatto che la legge sulla catena alimentare, secondo cui nessun lavoratore deve essere pagato meno di quello che spende per la produzione, non viene rispettata.
Pedro Barato, presidente dell'Associazione agraria dei giovani agricoltori, ha affermato che il ministero dell'Agricoltura deve convocare un comitato sulla siccità "il prima possibile" e offrire assistenza "a lungo termine, non per due o tre mesi".
La Spagna ha affrontato una prolungata ondata di caldo torrido a luglio: la temperatura media è stata di circa 38-40 gradi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала