Turchia annuncia nuovo incontro con Russia, Ucraina e ONU sulla questione del grano.

© Sputnik . Igor Zarembo / Vai alla galleria fotograficaGrano
Grano - Sputnik Italia, 1920, 10.07.2022
Seguici suTelegram
La Turchia prevede di tenere nei prossimi giorni un incontro sulla "questione del grano"
La Turchia prevede di tenere una riunione quadripartita sulla "questione del grano" all'inizio della prossima settimana, in via remota o in presenza dei rappresentanti di Russia, Ucraina ed ONU.
L'annuncio arriva dal ministro della Difesa nazionale turco, Hulusi Akar.
In precedenza, Akar aveva riferito di alcuni progressi nella questione dell'esportazione di grano dai porti del Mar Nero, ma ci sono problemi tecnici che richiedono discussioni con la Russia, l'Ucraina e le Nazioni Unite.
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che se Mosca e Kiev saranno d'accordo sul "problema del grano", verrà creata una "zona di sicurezza" al di fuori delle acque dell'Ucraina.
"Stiamo parlando di 20-25 milioni di tonnellate di grano. Quando possibile, cerchiamo di discutere e trovare soluzioni in riunioni quadripartite. Tenendo queste riunioni, stiamo cercando di trovare soluzioni ragionevoli e logiche. Ci auguriamo che queste riunioni si possano tenere di persona o in via remota nei prossimi giorni e stiamo lavorando duramente per trovare soluzioni ragionevoli e logiche per questo", ha affermato Akar, citato dal quotidiano Star.
L'ONU ha ripetutamente affermato la minaccia di una crisi alimentare per carenza di grano, l'Occidente ha accusato la Russia di contrastare la fornitura di grano ucraino ai mercati mondiali, mentre Mosca ha negato categoricamente tali accuse.
Le stesse autorità di Kiev hanno creato molti ostacoli all'esportazione di grano: oltre all'incendio doloso di grano nel porto di Mariupol, le truppe ucraine hanno dislocato mine nel Mar Nero, il che non consente il trasporto del grano via nave verso altri paesi. Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che la Russia non impedisce l'esportazione di grano dall'Ucraina, se Kiev libera i porti dalle mine, le navi con a bordo il grano potranno partire senza problemi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала