Esportazione di grano dall'Ucraina e grano e fertilizzanti dalla Russia: negoziati in corso - ONU

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaGrano, raccolto Russia
Grano, raccolto Russia - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2022
Seguici suTelegram
Proseguono i negoziati per raggiungere un accordo con un pacchetto di misure per garantire l'esportazione di grano ucraino attraverso il Mar Nero e l'esportazione di grano e fertilizzanti russi verso i mercati mondiali.
Lo ha affermato il rappresentante ufficiale del Segretario generale delle Nazioni Unite Stephane Dujarric.
"I negoziati sono in corso. Saremo pronti ad annunciarlo appena ci sarà qualcosa", ha detto Dujarric durante un briefing.
Il ministro della Difesa nazionale turco Hulusi Akar ha riferito che ci sono alcuni progressi nella questione dell'esportazione di grano dai porti del Mar Nero, ma ci sono questioni tecniche che richiedono discussioni con Russia, Ucraina e Nazioni Unite. Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che se Mosca e Kiev saranno d'accordo sul "problema del grano", verrà creata una "zona di sicurezza" al di fuori delle acque territoriali dell'Ucraina.

L'ONU ha annunciato la minaccia di una crisi alimentare per carenza di grano, l'Occidente ha accusato la Russia di ostacolare le forniture di grano ucraino ai mercati mondiali, Mosca ha negato categoricamente tali accuse. Allo stesso tempo, le stesse autorità di Kiev hanno creato molti ostacoli all'esportazione di grano: oltre all'incendio dei silos di grano nel porto di Mariupol, le truppe ucraine hanno minato le coste e i fondali del Mar Nero, che non consente il trasporto di grano verso i mercati mondiali via nave.

Il presidente russo Vladimir Putin ha ricordato nei giorni scorsi che la Russia non impedisce l'esportazione di grano dall'Ucraina, e se Kiev libererà i porti dalle mine, le navi con grano potranno partire senza problemi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала