L'Argentina chiede di entrare nei BRICS

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaAlberto Fernandes dopo i colloqui con Vladimir Putin a Mosca, il 3 febbraio 2022
Alberto Fernandes dopo i colloqui con Vladimir Putin a Mosca, il 3 febbraio 2022 - Sputnik Italia, 1920, 24.06.2022
Seguici suTelegram
Il presidente argentino Alberto Fernandez annuncia l'intenzione del paese di aderire ai BRICS.
L'Argentina ambisce a diventare un membro a pieno titolo del gruppo BRICS, ha affermato il presidente argentino Alberto Fernandez durante il suo discorso al 14° vertice dei capi di stato BRICS:
"Ci muoviamo per essere membri a pieno titolo di questo gruppo di nazioni, che rappresenta già il 42% della popolazione mondiale e il 24% del prodotto interno lordo mondiale", ha detto Fernandez nel suo intervento in videoconferenza.
Secondo il capo di stato argentino, il suo Paese è un fornitore di cibo sicuro e responsabile e un attore riconosciuto nel campo delle biotecnologie e della logistica applicata.

"Non solo siamo in grado di produrre ed esportare cibo, sappiamo anche come fornire servizi e formare specialisti in modo che altri paesi possano aumentare la loro efficienza e quindi migliorare la qualità della vita degli abitanti", ha aggiunto Fernandez, parlando ai leader BRICS.
Il quattordicesimo vertice BRICS si è tenuto sotto la presidenza della Cina il 23 e 24 giugno. Al vertice partecipano il presidente russo Vladimir Putin, il primo ministro indiano Narendra Modi, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa. Presiede il presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping.
Alla seconda giornata del vertice hanno preso parte non solo i leader dei cinque paesi fondatori BRICS, ma anche i capi di alcuni stati invitati, tra cui Argentina, Egitto, Iran, Indonesia, Kazakistan, Cambogia, Malesia, Senegal, Thailandia, e Uzbekistan.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала