Gip di Torino archivia esposto dell’ambasciatore russo contro La Stampa per articolo su Putin

© SputnikGiustizia
Giustizia - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2022
Seguici suTelegram
Il giudice delle indagini preliminari di Torino Giorgia De Palma ha archiviato il procedimento giudiziario nei confronti del direttore de La Stampa Massimo Giannini e del giornalista Domenico Quirico, che sul giornale torinese aveva scritto un articolo dal titolo "Guerra Ucraina-Russia: se uccidere Putin è l’unica via d’uscita".
Il gip torinese ha accolto di fatto la richiesta della Procura, che aveva chiesto l'archiviazione.
"Non turba la sicurezza pubblica né è concretamente idoneo a provocare la commissione di delitti", si legge nel provvedimento del tribunale di Torino.
L'ambasciatore russo in Italia Sergey Razov aveva querelato Domenico Quirico per il suddetto articolo, così come il quotidiano che lo aveva pubblicato, ravvisando i reati di "istigazione a delinquere e apologia di reato".
Domenico Quirico aveva consigliato al capo della diplomazia russa di trovarsi "un traduttore di qualità migliore" e "di leggere una migliore traduzione del pezzo, dove io sottolineavo che l’idea ahimè abbastanza corrente che l’unico modo di risolvere il problema sia che qualche russo ammazzi Putin fosse priva di senso e immorale, e in secondo luogo che non porterebbe a niente e anzi porterebbe ad un caos maggiore".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала