La Polonia non fornirà più carburante gratis all'Ucraina

© Fotolia / Chat_a4Un automobilista fa benzina al self service
Un automobilista fa benzina al self service - Sputnik Italia, 1920, 30.05.2022
Seguici suTelegram
Nel bel mezzo di una carenza di benzina e diesel che colpisce da mesi tutta quanta l'Ucraina, la Polonia annuncia con il suo ministro del clima che non intende continuare a fornire carburanti gratis al Paese vicino: troppo importanti gli sforzi logistici da superare.

"La Polonia ha completato le forniture gratuite di carburante all'Ucraina".
Lo ha affermato in un'intervista pubblicata lunedì con il portale "Business Alert" il ministro del clima e dell'ambiente della Polonia, Anna Moskwa.

"Dopo i bombardamenti alla raffineria, abbiamo inviato carburante gratuitamente. Ora si tratta di consegne commerciali di [la più grande raffineria di petrolio polacca] Orlen, che richiedono grandi sforzi logistici", ha dichiarato il ministro.

Intanto la scorsa settimana le autorità ucraine hanno sospeso la regolamentazione statale dei prezzi dei carburanti al fine di saturare il mercato.
Nel Paese la situazione per quel che riguarda i rifornimenti alle stazioni di servizio è grave, con i conducenti costretti a fare la fila alle stazioni di servizio per ore, e continue limitazioni imposte ai serbatoi dei cittadini.
I media locali riportano le ragioni della carenza ai danni alle infrastrutture e all'interruzione dell'industria della raffinazione del petrolio.
Ha parlato tra le altre cose proprio del problema delle forniture di carburante all'Ucraina il presidente del Paese, Volodymyr Zelensky, in occasione di un colloquio telefonico con il leader francese Emmanuel Macron.
Zelensky ha anche discusso la questione delle possibili forniture di carburante con la leadership degli Emirati Arabi Uniti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала