Vietato a Gazprom il trasporto del gas attraverso la Polonia tramite "Yamal-Europe"

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaI compressori della stazione del gasdotto Yamal-Europe a Ciechanow, in Polonia
I compressori della stazione del gasdotto Yamal-Europe a Ciechanow, in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 12.05.2022
Seguici suTelegram
"A Gazprom è ora vietato utilizzare per il trasporto del gas la sezione polacca del gasdotto Yamal-Europe, di proprietà di EuRoPol GAZ", ha affermato Sergey Kupriyanov, portavoce di Gazprom.

"Conformemente al decreto n°252 del presidente della Federazione Russa del 3 maggio 2022 e al decreto governativo n°851 dell'11 maggio 2022, sono state imposte sanzioni a diverse società straniere. Tra queste c'è EuRoPol GAZ, proprietaria della sezione polacca del gasdotto Yamal-Europe. È stato stabilito un divieto di transazioni e pagamenti agli enti sotto sanzioni, in particolare per Gazprom ciò significa il divieto di utilizzare il gasdotto di proprietà di EuRoPol GAZ per il trasporto del gas russo attraverso la Polonia", recita un messaggio sul canale Telegram della compagnia.

Precedentemente la parte polacca aveva ripetutamente violato i diritti di Gazprom in qualità di azionista di EuRoPol GAZ, ed il 26 aprile 2022 aveva inserito la compagnia russa del gas nell'elenco dei soggetti sanzionati, bloccando la possibilità della società di esercitari i propri diritti su azioni e su altri titoli di EuRoPol GAZ, oltre che di ricevere dividendi, sottolinea ancora il messaggio.
Il gasdotto Yamal-Europe costituisce una delle rotte principali per Gazprom e viene utilizzato per le forniture di gas alla Germania attraverso la Bielorussia e la Polonia.
Il gasdotto Yamal-Europe è lungo oltre 2000km ed attraversa il territorio di quattro paesi - Russia, Bielorussia, Polonia e Germania - arrivando a pompare fino a 33 miliardi di metri cubi di gas all'anno.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала