Fsb arresta neonazisti: pianificavano assassinio giornalista russo Vladimir Solovyov

© Sputnik . Ilya Pitalev  / Vai alla galleria fotograficaVladimir Solovyov
Vladimir Solovyov - Sputnik Italia, 1920, 25.04.2022
Seguici suTelegram
I servizi segreti russi hanno arrestato un gruppo neonazista in procinto di uccidere il giornalista Vladimir Solovyov, molto noto in Russia.
Lo hanno comunicato le stesse forze di sicurezza russe, rilevando che la pianificazione dell'omicidio del noto giornalista russo avveniva con l'assistenza dei servizi segreti ucraini.
"L'FSB, insieme al Comitato Investigativo, ha arrestato una cellula dell'organizzazione terroristica neonazista National Socialism/White Power, movimento illegale in Russia, costituito da cittadini russi che, che , su istruzioni dell'Sbu ucraino, pianificavano l'omicidio del noto giornalista Vladimir Solovyov".
Durante le perquisizioni sono stati sequestrati esplosivi fatti in casa, 8 bombe molotov, 6 pistole Makarov, 1 fucile da caccia mozzato, 1 granata RGD-5.
L'Fsb ha rilevato che le persone arrestate hanno ammesso le loro responsabilità, rivelando che una volta ucciso il giornalista avrebbero trovato rifugio all'estero.
In seguito, l'Fsb ha riferito che i neonazisti arrestati a Mosca, oltre a Solovyov, avevano discusso anche della possibilità di uccidere il direttore dell'agenzia Rossiya Segodnya Dmitry Kiselyov e il capo redattore dell'agenzia Margarita Simonyan e altri.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала