La Meloni querela il filologo Luciano Canfora per averla definita neonazista

© AP Photo / Andrew MedichiniGiorgia Meloni
Giorgia Meloni - Sputnik Italia, 1920, 13.04.2022
Seguici suTelegram
Scoppia la polemica tra la leader dei Fratelli d'Italia e il filologo Luciano Canfora, il quale in occasione di un incontro con degli studenti in un liceo di Bari, ha definito la stessa "neonazista nell'animo". La Meloni fa sapere che intende procedere per vie legali nei confronti di Canfora.
Giorgia Meloni ha annunciato che sporgerà querela nei confronti del noto filologo Luciano Canfora, per averla definita come "neonazista nell'animo" in occasione di un intervento avvenuto agli studenti di Bari.
La politica romana, leader di Fratelli d'Italia, ha nel frattempo ricevuto moltissimi messaggi di solidarietà, ma i toni della polemica restano alti: nello specifico Canfora l'ha dichiarata "neonazista nell'animo" accusandola di essersi schierata dalla parte dei "neonazisti ucraini".
La Meloni ha reagito così, citata da Fanpage:
"Parole inaccettabili, ancora una volta pronunciate da una persona che si dovrebbe occupare di cultura e formazione e che invece finisce a fare becera propaganda a dei giovani (...) La querela non gliela toglie nessuno".
Il filologo si è difeso riferendo che la sua definizione è da inserire a suo dire nel quadro delle campagne della leader di Fratelli d'Italia sul tema dei migranti, e che se di querela si deve trattare, allora andrebbe querelato anche il papa, parafrasando, che proprio in tema di migranti aveva parlato di nazismo e di "violenza razzistica", come da citazione del Secolo d'Italia:

"Possiamo querelare anche il Papa, che è stato molto più duro di me, parlando di nazismo. Io di neonazismo, che è diverso".

Prosegue la polemica, con tanto di invito alla chiarezza sulla vicenda anche nei confronti del ministero dell'Istruzione, dato che le parole del filologo sono echeggiate in un liceo pubblico di Bari, senza che sia escluso il ricorrere ad una interrogazione parlamentare.
Il filologo non sembra comunque per nulla turbato dalla vicenda, come traspare dalle sue stesse parole, citate ancora una volta da Fanpage:
Non sono turbato, una persona che riflette e poi parla perché dovrebbe?".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала