Francia, presidenziali, Macron accusa la Le Pen di volere la ‘FREXIT’: portare Parigi fuori dalla UE

© AFP 2022 / STRINGER / AFPdébat de l'entre-deux-tours
débat de l'entre-deux-tours - Sputnik Italia, 1920, 13.04.2022
Seguici suTelegram
Il presidente francese in carica Emmanuel Macron ha accusato la sua rivale del Rassemblement National Marine Le Pen di avere un piano segreto, "Frexit", che prevederebbe di ritirare la Francia dall'Unione Europea e formare un'alleanza di destra con Polonia e Ungheria.
La sfidante di destra di Emmanuel Macron alle elezioni presidenziali, Marine Le Pen, ha spesso criticato l'Unione Europea e chiesto maggiore indipendenza dal blocco. Il presidente in carica, in vista del ballottaggio, ne ha approfittato per arringare i suoi elettori decisamente più europeisti.
"Vuole andarsene ma non osa dirlo, e non va mai bene", ha affermato Macron in una delle sue manifestazioni. "Dice che vuole un'alleanza di stati nazione, ma si troverà in un angolo e cercherà di trovare un'alleanza solo con i suoi amici".
Secondo Macron, il presunto "club" di Le Pen con Varsavia e Budapest sarebbe "strano" e "non buono" né per la Francia né per l'Europa.
Il presidente francese ha pubblicizzato l'Unione Europea come "uno spazio di pace, cultura e valori democratici" che ha "cambiato la vita di questo Paese". La sua sfidante di destra, tuttavia, non sembra condivide tale sentimento.
Marine Le Pen ha criticato l'Unione Europea per il suo federalismo, sostenendo invece che le nazioni del blocco potrebbero essere più indipendenti nelle loro politiche. Più di recente, ha affermato che l'Europa è troppo dipendente dal petrolio e dal gas russi, dicendo che preferirebbe la Francia fuori dal mercato energetico europeo.
Secondo il Time, la Le Pen potrebbe non opporsi a un referendum in stile Brexit in Francia se dovesse vincere il secondo turno delle elezioni presidenziali francesi a fine aprile.
"Nel caso di un referendum contrario agli interessi fondamentali del Paese, il presidente e l'Assemblea nazionale possono opporsi, ma non è il caso di un'uscita dall'Ue", ha detto Le Pen, come citato da Time. "I francesi possono rivalutare la loro presenza su qualsiasi organizzazione internazionale scelgano".
Eppure, uno dei politici regionali del suo partito ha detto al Time che "la Frexit è fuori dall'agenda", suggerendo che la leader del Rassemblement National avrebbe invece optato per "indebolire" l'Unione Europea stabilendo legami più stretti con figure come il primo ministro ungherese Viktor Orban.
"Ci sono così tanti altri paesi con opinioni simili nel Parlamento dell'UE che pensiamo di poter cambiare l'UE dall'interno", ha detto al settimanale americano il politico che ha conservato l’anonimato.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала