- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

L’Europol avvia l'operazione per identificare i beni russi soggetti alle sanzioni dell'UE

© AP Photo / Mike CorderLa sede del Europol
La sede del Europol - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2022
Seguici suTelegram
L'Agenzia dell'UE per la cooperazione tra le forze dell'ordine (Europol) ha annunciato l'inizio dell'operazione ‘Oscar’ per aiutare i paesi dell'UE a identificare i beni di proprietà di persone fisiche e giuridiche sanzionate in relazione all'operazione militare russa in Ucraina.
"Oggi, 11 aprile 2022, l’Europol, insieme agli Stati membri dell'UE, Eurojust e Frontex, ha lanciato l'Operazione Oscar per sostenere le indagini finanziarie degli Stati membri dell'UE contro i beni illegali (“criminal assets”) di proprietà di persone fisiche e giuridiche sanzionate in relazione all'invasione russa dell'Ucraina", Lo ha detto l’Europol in un comunicato stampa pubblicato lunedì.
Secondo il comunicato, l'operazione mira anche a supportare i paesi dell'UE nell'identificazione di collegamenti internazionali, gruppi criminali e sospetti coinvolti nell’aggiramento delle sanzioni.
Europol cerca di facilitare lo scambio di informazioni e intelligence tra i partner e di analizzare le informazioni ricevute per assistere nelle indagini penali. L'operazione durerà almeno un anno e comprenderà una serie di indagini separate.
Il 24 febbraio, la Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina dopo che le repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk hanno chiesto aiuto per difendersi dalle forze ucraine. I paesi occidentali e i loro alleati hanno risposto imponendo sanzioni globali contro la Russia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала