Regno Unito, le autorità modificano la licenza per i pagamenti del Chelsea di Abramovich

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaRoman Abramovich
Roman Abramovich - Sputnik Italia, 1920, 11.04.2022
Seguici suTelegram
Il governo britannico ha pubblicato un documento in cui annuncia di aver modificato la licenza del Chelsea FC, garantendo così all'impresa titolare la possibilità di pagare stipendi, compensi, indennità e pensioni a tutti i dipendenti del club londinese.
In precedenza, il governo aveva consentito alla società controllante del club, di proprietà del businessman russo bersagliato dalle sanzioni Roman Abramovich, di pagare fino a 30 milioni di sterline (circa 36 milioni di euro), mentre i fondi, in base alla clausola 10.4 della licenza, sarebbero stati congelati.
In base alla versione aggiornata della licenza "Chelsea" (punto 10.5), la società madre potrà pagare gli stipendi, i compensi, le indennità e le pensioni dei propri dipendenti, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato, o dei dipendenti delle filiali presenti nel Regno Unito.
Il 10 marzo, le autorità del Regno Unito avevano imposto sanzioni contro sette uomini d'affari russi, incluso Roman Abramovich.
La Premier League inglese (EPL) ha sollevato Abramovich dalla gestione del Chelsea, di cui era proprietario dal 2003.
Il quotidiano britannico The Times ha riferito che i conti bancari del club sono stati congelati, nonostante la licenza operativa valida rilasciata dal governo della Gran Bretagna.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала