I Ministri degli esteri Ue discutono di nuove sanzioni contro la Russia

© Sputnik . Aleksey VitvitskyBandiera UE
Bandiera UE - Sputnik Italia, 1920, 11.04.2022
Seguici suTelegram
I ministri degli esteri dell'UE prevedono la discussione di nuove iniziative a causa della situazione in Ucraina, comprese ulteriori sanzioni, in occasione di un incontro che si terrà oggi in Lussemburgo.
Come affermato dall'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri Josep Borrell, poco prima di questo incontro tra i ministri degli Esteri dell'Ue, gli stessi "discuteranno di ulteriori passi in relazione alla situazione in Ucraina, comprese ulteriori sanzioni contro la Federazione russa".

"Le sanzioni sono sempre all'ordine del giorno. Parlare di Ucraina implica sempre il discutere dell'efficacia delle nostre sanzioni (...) Il prossimo pacchetto è stato approvato e, naturalmente, i ministri discuteranno ulteriori passi", ha affermato.

La Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo lui, si prevede di effettuare la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine e, a partire dal 25 marzo, hanno completato i compiti principali della prima fase: hanno ridotto significativamente il potenziale di combattimento dell'Ucraina. L'obiettivo principale nel dipartimento militare russo è la liberazione del Donbass.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала