Più di 600 profughi di Mariupol arrivati ​​in treno a San Pietroburgo

© Sputnik . Alexey Kudenko / Vai alla galleria fotograficaAccoglienza dei profughi del Donbass in Russia
Accoglienza dei profughi del Donbass in Russia - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2022
Seguici suTelegram
600 persone fuggite da Mariupol sono in treno a San Pietroburgo, in Russia, dove sono stati accolti dalle équipe di supporto sul posto, pronte a fornire loro i primi aiuti materiali e psicologici.
Più di 600 profughi di Mariupol, un quarto dei quali sono bambini, sono arrivati ​​nella regione di Leningrado, riporta il servizio stampa del governatore e del governo della regione.

"Un treno con i profughi di Mariupol è arrivato nella regione di Leningrado. Al momento, più di 600 persone, un quarto delle quali sono bambini, sono arrivate nella regione e si stanno dirigendo verso il loro alloggio presso il "lago Tsaritsyno" nella regione di Tikhvin", afferma il rapporto.

L'assistenza a ciascuna famiglia e a ciascun rifugiato sarà fornita tenendo conto delle caratteristiche e delle condizioni individuali.
Gli sfollati sono forniti al loro arrivo di cibo, articoli per l'igiene, abbigliamento.
"Va ricordato che i rifugiati sono venuti da noi direttamente dall'area di crisi, hanno sofferto molto, il nostro compito è calmarli, aiutarli, farli sentire al sicuro", ha affermato Alexander Drozdenko, governatore della regione di Leningrado, facendo notare che sul posto sono al lavoro costantemente medici e psicologi.
Gli specialisti sul posto consigliano le persone sulla preparazione e risoluzione dei documenti e dei primi pagamenti necessari. Chi lo desidera avrà la possibilità di un lavoro temporaneo.
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenze e di genocidio dal regime di Kiev negli ultimi 8 anni".
Per questo, secondo lui, si prevede di effettuare "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала