Più di 4,5 milioni di persone hanno lasciato l'Ucraina dal 24 febbraio - Nazioni Unite

© Sputnik . Максим Блинов / Vai alla galleria fotograficaRifugiati ucraini
Rifugiati ucraini  - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2022
Seguici suTelegram
Secondo l'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), oltre 4,5 milioni di persone hanno abbandonato il territorio dell'Ucraina tra il 24 febbraio e il 9 aprile. Più della metà di questi si è recata in Polonia.
Secondo quanto riportato sul sito dell'UNHCR, dal 24 febbraio, 4.503.954 persone hanno lasciato l'Ucraina.
Circa 2,6 milioni di questi rifugiati si sono recati in Polonia.
686mila ucraini si sono rifugiati in Romania
419mila in Ungheria
411mila sono giunti in Moldavia.
404mila in Russia.
La Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina il 24 febbraio.
Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenze e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo lui, è necessario condurre la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", assicurando alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili dei "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine.
Il 25 marzo, gli obbiettivi principali della prima fase, ovvero la riduzione significativa del potenziale militare dell'Ucraina, sono stati raggiunti.
Il dipartimento militare russo ha definito come obbiettivo principale la liberazione del Donbass.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала