La Banca Mondiale fa i conti: PIL 2022 dei paesi Eurasia -4,1%

© flickr.com / World Bank Photo CollectionLa sede della Banca Mondiale a Washington
La sede della Banca Mondiale a Washington - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2022
Seguici suTelegram
La Banca Mondiale prevede che il PIL della Russia diminuirà dell'11,2% nel 2022, quello dell'Ucraina del 45,1% .
La Banca Mondiale prevede che l'economia russa, "colpita da sanzioni senza precedenti" dai paesi occidentali, farà registrare un calo dell'11,2% quest'anno.
"L'economia russa, colpita da sanzioni senza precedenti, è già precipitata in una profonda recessione e dovrebbe contrarsi dell'11,2% nel 2022." si legge nel documento pubblicato dalla Banca Mondiale domenica.
La Banca Mondiale prevede anche che il PIL dell'Ucraina diminuirà del 45,1% quest'anno.
"L'entità della riduzione dipenderà dalla durata e dall'intensità delle ostilità", afferma il documento.
In generale, come previsto dall'istituto finanziario, il PIL totale dei paesi dell'Europa e dell'Asia Centrale nel 2022 diminuirà del 4,1%.
I paesi occidentali hanno introdotto una serie di nuove sanzioni anti-russe dopo l'inizio di un'operazione speciale in Ucraina. Molte aziende straniere hanno sospeso le loro operazioni nella Federazione Russa. Come affermato dal Cremlino, le sanzioni occidentali sono molto gravi, la Russia vi si stava preparando in anticipo, ma le misure applicate richiedono analisi e coordinamento dei dipartimenti per sviluppare strumenti di risposta che soddisfino gli interessi della Federazione Russa. Il presidente russo Vladimir Putin ha osservato che la politica di contenimento e indebolimento della Russia è una strategia a lungo termine dell'Occidente e le sanzioni hanno inferto un duro colpo all'intera economia globale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала