Il cancelliere austriaco Nehammer in viaggio verso Mosca: incontrerà Putin lunedì

Karl Nehammer
Karl Nehammer - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2022
Seguici suTelegram
Il cancelliere austriaco Karl Nehammer, dopo la visita di sabato a Kiev, volerà lunedì in visita a Mosca.
L'ufficio della cancelleria austriaca ha confermato a Sputnik che la visita del cancelliere austriaco è in agenda.

"Possiamo confermare il viaggio a Mosca di domani. Ci sarà un incontro tra il cancelliere federale Nehammer ed il presidente Putin"

Alla vigilia della sua visita a Mosca, il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha illustrato i temi che intende sollevare nei negoziati con il presidente russo Vladimir Putin.
"Domani incontrerò Vladimir Putin a Mosca. Siamo militarmente neutrali... Abbiamo bisogno di corridoi umanitari, un cessate il fuoco e un'indagine completa sui crimini di guerra", ha scritto Nehammer su Twitter.
Il cancelliere austriaco ha aggiunto di aver informato in anticipo del prossimo viaggio a Mosca i suoi colleghi europei: i capi della Commissione europea e del Consiglio europeo, il cancelliere tedesco, i presidenti di Turchia e Ucraina.
Sabato Nehammer ha visitato l'Ucraina, dove ha incontrato Volodymyr Zelensky, il primo ministro Denys Shmyhal e il sindaco di Kiev Vitali Klitschko.
Come fatto notare dall'entourage di Nehammer, per agire da "costruttore di ponti", sononecessarie non solo conversazioni telefoniche, ma anche incontri di persona.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio.
Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state vittime di violenze e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo lui, è necessario condurre la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", assicurando alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili dei "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine ed alla data del 25 marzo, hanno completato gli obiettivi principali della prima fase: hanno ridotto significativamente il potenziale militare dell'Ucraina. Il dipartimento militare russo ha definito come obbiettivo principale la liberazione del Donbass.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала