Diversi migranti vittime di un naufragio al largo della Tunisia

© AP Photo / Olmo CalvoMigranti
Migranti - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2022
Seguici suTelegram
13 le vittime risultato dell'ennesima tragedia consumata in mare, al largo delle coste della Tunisia, nel tentativo di attraversare il Mediterraneo in cerca di una nuova vita in Europa. 37 i migranti salvati ma mancano ancora in 12 all'appello.
I corpi di 13 migranti sono stati trovati al largo delle coste del governatorato tunisino di Sfax, riferisce la stazione radio Mosaique FM.
Gli immigrati clandestini dall'Africa stavano cercando di attraversare il Mediterraneo su due imbarcazioni, entrambe affondate vicino alla città di El Amra, ha affermato Mourad Turki, un funzionario giudiziario provinciale.
Secondo Turki, 13 migranti sono morti, mentre 37 sono stati salvati. Mancano altri 12 migranti.

Una settimana fa, l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi, ha dichiarato che quasi 100 migranti erano morti nelle acque del Mediterraneo dopo il ribaltamento della nave che li trasportava dalla Libia.
L'Osservatorio euromediterraneo per i diritti umani ha riferito nel suo rapporto annuale all'inizio di quest'anno che circa 1.864 migranti sono morti o sono scomparsi nel 2021, 1.401 del 2020.
Negli ultimi anni, l'UE sta lottando con una crisi migratoria in corso, con molte persone che cercano di attraversare il Mediterraneo, fuggendo dalla povertà e dalla guerra in Africa e in Medio Oriente. Numerose organizzazioni e gruppi per i diritti umani sono coinvolti quotidianamente nello sforzo di salvare i migranti bloccati in mare e portarli in Europa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала