Servizio di Sicurezza ucraino coinvolti in laboratori per la produzione di droga in Russia

© AP Photo / Arnulfo FrancoCocaina
Cocaina - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2022
Seguici suTelegram
Il servizio di sicurezza dell'Ucraina (SSU) ha gestito laboratori di droga illeciti in Russia, gestiti da persone che hanno superato un test del poligrafo, hanno detto a Sputnik i lavoratori detenuti di una di queste strutture.
Secondo Alexander P., un cittadino ucraino responsabile della creazione di uno di questi laboratori nella regione di Mosca e detenuto dal 2020, un familiare ufficiale della SSU gli ha suggerito di andare in Russia e di entrare nel traffico della droga.
Prima di partire, Alexander ha dovuto fare un test della macchina della verità, per determinare se fosse adatto o meno al lavoro.

"Mi hanno messo in un ostello vicino a una stazione ferroviaria. Ho trascorso circa una settimana lì in attesa del colloquio, e per tutto quel tempo sono arrivate un sacco di persone come me, che hanno dovuto superare un colloquio e poi andare a lavorare con la droga in Russia", ha detto.

"Almeno diverse dozzine di persone sono partite durante il mio soggiorno. Durante il test del poligrafo, erano interessati a domande del tipo se avrei potuto rubare il denaro e se avessi contatti con le forze dell'ordine", ha detto Alexander.
In seguito, gli è stato quindi fornito un telefono speciale per i contatti con i sorveglianti ed è stato inviato a Mosca, dove si è messo in contatto con molti altri cittadini ucraini. Dopo di che, insieme ai suoi nuovi compagni, ha ricevuto le prime istruzioni.
Gli è stato ordinato di affittare una casa nella regione di Mosca, quindi di acquistare un'auto e attrezzature chimiche con i soldi ricevuti tramite carte di credito registrate con nomi falsi.

"A Pavel (uno dei membri - ndr) sono stati spediti documenti russi falsi, con i quali abbiamo ricevuto una consegna che conteneva diverse dozzine di carte di credito, su cui è stato trasferito il denaro. Ci è stato quindi detto che tipo di droghe produrre: i cosiddetti sali, droghe sintetiche. Potevamo produrre cinque chilogrammi di droga al giorno, il che significa che il nostro profitto giornaliero poteva arrivare a circa 10 milioni di rubli (127.000 dollari)", ha detto l'uomo, aggiungendo che lui e il suo gruppo erano coinvolti solo nella produzione, mentre i loro gestori ucraini si occupavano della distribuzione.

Questo resoconto è corroborato da un altro membro del giro della droga ucraino, Alexander Z., il cui ruolo era quello di procurare le sostanze chimiche per la produzione degli stupefacenti. Secondo questi, ogni membro ha ricevuto una copertura prima di andare in Russia.

"Dovevi conoscere la tua copertura nei dettagli, il motivo del soggiorno in Russia. Non sia mai che l'operazione fallisse a causa tua, (perché) si vociferava di persone che si occupavano di chi falliva. Personalmente, mi sono sempre presentato come un operaio edile, ma in realtà trasportavo sostanze chimiche reattive, per le quali mi erano stati promessi 5.000 dollari al mese", ha detto Alexander.

Questi ha ricordato che l'uomo a capo del loro gruppo gli aveva detto che gli era stato offerto il lavoro da alcuni ufficiali della SSU.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала