- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

FAO: prezzi globali dei prodotti alimentari raggiungono i massimi causa eventi in Ucraina

© Sputnik . Aleksandr Kryazhev / Vai alla galleria fotograficaGrano
Grano - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2022
Seguici suTelegram
I prezzi globali dei prodotti alimentari di base hanno raggiunto i livelli più alti mai raggiunti a causa dell'impatto del conflitto in Ucraina sui mercati dei cereali essenziali e degli oli vegetali.
Lo dimostra l'Indice dei prezzi alimentari dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) pubblicato venerdì, che riflette le variazioni mensili dei prezzi internazionali dei prodotti alimentari di base.
"Nel marzo 2022, l'indice dei prezzi alimentari della FAO (Food Price Index, FPI) ha raggiunto una media di 159,3 punti, in aumento di 17,9 punti o del 12,6% rispetto al valore di febbraio, e come risultato di questo aumento senza precedenti, ha raggiunto il livello più alto di tutto il periodo dell'esistenza dell'FPI - dal 1990. Ciò è dovuto a un aumento record dei prezzi di oli vegetali, cereali e carne e a un aumento significativo dei prezzi di zucchero e prodotti lattiero-caseari", afferma il rapporto.
L'indice dei prezzi dell'olio vegetale è aumentato del 23,2% rispetto a febbraio, ovvero di 46,9 punti, arrivando a 248,6 punti. I prezzi sono aumentati per gli oli di girasole, palma, soia e colza.
Anche i prodotti lattiero-caseari sono aumentati di prezzo, l'indice dei prezzi per il quale a marzo è balzato del 2,6%, o 3,7 punti, fino a 145,2. L'indice è salito per il settimo mese consecutivo. I prezzi del latte in polvere e del burro sono aumentati di più, osserva la FAO.
L'indice dei prezzi del grano è balzato di 24,9 punti, o del 17,1%, a 170,1 punti. I prezzi sono aumentati di più per il grano (del 19,7%) e i cereali da foraggio (20,4%). L'aumento è dovuto principalmente alle interruzioni, dovute al conflitto, nelle esportazioni dall'Ucraina e, in misura minore, dalla Federazione Russa.
La carne è aumentata di prezzo del 4,8%, o 4,8 punti, raggiungendo il record di 120 punti. Marzo ha visto il più rapido aumento mensile dei prezzi della carne di maiale dal 1995, trainato da un calo degli stock di macellazione nell'Europa occidentale e da un forte aumento della domanda interna nel periodo che precede Pasqua.
Infine, l'indice dei prezzi dello zucchero a marzo si è attestato a 117,9 punti (con un aumento di 7,4 punti, pari al 6,7%). L'aumento delle quotazioni è associato a un forte aumento dei prezzi mondiali del greggio, in relazione al quale si prevede che nella prossima stagione in Brasile aumenterà l'uso della canna da zucchero per la produzione di etanolo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала