Sondaggio in Finlandia: 71 parlamentari vogliono l'ingresso nella NATO

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaSoldati NATO in Polonia
Soldati NATO in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 07.04.2022
Seguici suTelegram
Intanto il Governo rafforza la spesa militare. L'aumento di 2,4 miliardi di dollari è destinato all'acquisto di armi anticarro, vari tipi di missili e munizioni, nonché all'acquisizione e al dispiegamento di nuovi aerei, insieme a capacità di intelligence.
La Finlandia ha eliminato un accordo sul bilancio per permettere di aumentare la spesa per la difesa sulla scia dell'operazione militare russa per smilitarizzare l'Ucraina, che considera come "aggressione". Complessivamente, il governo finlandese ha accettato di aumentare la spesa militare del paese di 2,2 miliardi di euro (2,4 miliardi di dollari).
“Abbiamo intenzione di acquistare armi anticarro, armi di difesa aerea, equipaggiamento di fanteria, parti di artiglieria, materiali ospedalieri da campo e missili di difesa marittima e aerea.” ha dichiarato il ministro della difesa Antti Kaikkonen che ha sottolineato che l'obiettivo è assicurarsi che la Finlandia non rischi di essere invasa.
Secondo il capo delle forze di difesa Timo Kivinen, l'esercito finlandese prevede di aumentare le sue scorte di munizioni e parti di equipaggiamento di ricambio. Mentre la maggior parte dei finanziamenti è destinata all'acquisto di equipaggiamento missilistico e di munizioni, secondo Kivinen anche l'acquisto e il dispiegamento di nuovi velivoli, così come le capacità di intelligence, saranno migliorati.
Il finanziamento, infine, consentirà di aumentare l'organico. Le forze armate finlandesi hanno in programma di aumentare il proprio personale di 500 unità, oltre a espandere il numero di riservisti fino a 30.000 soldati, rispetto agli attuali 19.300.
L'operazione speciale della Russia volta a "smilitarizzare e denazificare" l'Ucraina è svolta a sostegno della Repubblica popolare del Donbass, che l'Occidente reputa come "invasione", ha anche alimentato il perenne dibattito sulla NATO in Finlandia. Diversi sondaggi indicano un crescente sostegno all’adesione all’alleanza atlantica.
In un recente sondaggio di Yle, 71 dei 112 parlamentari intervistati (circa il 63%) hanno affermato che sarebbero favorevoli all'adesione alla NATO, mentre solo sei parlamentari si sono dichiarati contrari. Sia il capo della difesa Kivinen che il ministro della Difesa Kaikkonen hanno sottolineato che la possibile adesione della Finlandia alla NATO non elimina la necessità per il paese a nuove sfide per la sizurezza nazionale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала