Presidente Engie: nel breve l'UE potra' sostituire solo metà delle sue importazioni di gas russo

© AP Photo / Bela SzandelszkyGas
Gas - Sputnik Italia, 1920, 07.04.2022
Seguici suTelegram
L'Unione Europea importa circa il 40% del suo fabbisogno di gas dalla Russia.
Secondo Jean-Pierre Clamadieu presidente del consiglio di amministrazione di Engine, la multinazionale francese operante nel settore della produzione e della distribuzione di gas naturale ed energie rinnovabili, e quarto gruppo mondiale del settore energia, l'UE sarà capace di sostituire nel breve periodo soltanto la metà delle sue importazioni di gas russo.

"Quello che stiamo dicendo ai leader europei è che se le importazioni di gas russo si fermassero, probabilmente saremmo in grado di sostituirne circa la metà" ha affermato Clamadieu ripreso da Le Figaro.

Per Clamadieu: “Il resto, a brevissimo termine, dovrebbe essere compensato da una riduzione dei consumi, in particolare nei settori industriali”, sottolineando poi che quest'ultimo rappresenta circa il 25% del consumo di gas.
Come riferisce l’alto dirigente francese l'Unione Europea importa il 40% del proprio gas dalla Russia e i paesi europei in questi giorni sono sotto pressione per via della possibile decisione di decretare un embargo al gas russo, decisione che potrebbe avere secondo Clamadieu un impatto "molto significativo" sull'economia europea, soprattutto durante il prossimo inverno.
Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel mercoledì’ scorso ha dichiarato di fronte al Parlamento Europeo, che "prima o poi saranno necessarie misure sul petrolio e anche sul gas [russo]", di fronte a tale dichiarazione stati come la Germania, che sono decisamente dipendenti dall’acquisto del gas russo, hanno affermato di non poter fare a meno di questo almeno a breve termine.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала