Assemblea Generale Onu sospende l'adesione della Russia al Consiglio dei diritti umani

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaLa sede dell'ONU a New York
La sede dell'ONU a New York - Sputnik Italia, 1920, 07.04.2022
Seguici suTelegram
A seguito della richiesta degli Stati Uniti, oggi l'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha votato per rimuovere la Russia dal Consiglio per i diritti umani dell'Onu.
Oggi l'UNGA ha votato a favore dell'esclusione della Russia con 93 sì, i no sono stati 24, mentre 58 Paesi si sono astenuti.
Gli Stati Uniti avevano all'inizio di questa settimana cercato di ottenere l'espulsione di Mosca dopo che le forze russe si sono ritirate dalla città ucraina di Bucha e le immagini di decine di civili morti sono circolate sulla stampa occidentale.
Maria Zakharova - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
La situazione in Ucraina
Mosca accusa i media occidentali: "complici" della provocazione a Bucha
Gli Stati Uniti hanno sostenuto che i soldati russi hanno ucciso sommariamente e indiscriminatamente i civili, tuttavia Mosca ha fatto notare che sono trascorsi diversi giorni dal ritiro russo e la scoperta dei corpi, durante i quali la polizia ucraina ha fatto perlustrazioni nell'area per rimuovere i simpatizzanti filo-russi. Mosca ha respinto tutte le accuse di colpire i civili.
A sua volta, l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov ha richiamato l'attenzione sull'ipocrisia nei media statunitensi per la rinuncia a dare uguale copertura alle prove video dei soldati ucraini che giustiziano prigionieri di guerra russi, fatto considerato a tutti gli effetti un crimine di guerra e per cui il New York Times ha verificato persino l'autenticità dei video. Anche l'organizzazione a difesa dei diritti umani Human Rights Watch ha avviato un'indagine.
La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
In risposta all'operazione, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno cercato di isolare la Russia sulla scena internazionale politicamente ed economicamente, attuando sanzioni di ampia portata contro l'economia russa e cercando di estrometterla da posizioni consolidate, come all'Onu nel Consiglio per i diritti umani e sul diritto di veto e sullo status di membro permanente nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала