Sottomarino nucleare statunitense fa scalo a sorpresa in un porto norvegese

© US Navy photoSottomarino Usa SSN 774 USS Virginia
Sottomarino Usa SSN 774 USS Virginia - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
Seguici suTelegram
Lo scalo della USS Albany, sottomarino lungo 110 metri, segna un cambiamento nella politica delle forze armate norvegesi, che hanno smesso di informare la popolazione sugli scali portuali delle navi a propulsione nucleare.
Il sottomarino nucleare USS Albany è arrivato nel porto di Tromso, nel nord della Norvegia, per una visita senza preavviso, e non si sa per quanto tempo vi rimarrà, ha detto l'emittente nazionale NRK.
Elisabeth Eikeland, dal quartier generale operativo delle forze armate norvegesi, ha descritto la visita come "attività operativa". Secondo lei, lo scalo non è stato annunciato in anticipo come i precedenti a causa delle recenti restrizioni sulle informazioni. Allo stesso modo, ha rifiutato di commentare la durata della visita.
Il porto di Tonsnes, a Tromso, ha ricevuto diversi sottomarini nucleari nell'ultimo anno, catalizzando l'attenzione della società norvegese. In passato l'esercito norvegese ha sempre avvertito la popolazione prima delle controverse visite dei sottomarini. Secondo Eikeland, non è stato possibile tenere riunioni pubbliche a causa della pandemia di COVID-19, motivo per cui i militari hanno scelto di essere più aperti al riguardo.
L'USS Albany, lungo 110 metri, è un sottomarino d'attacco, questo tipo di sottomarini costituisce la spina dorsale della forza sottomarina della Marina degli Stati Uniti. Sono stati costruiti un totale di 62 sottomarini di questa classe, di cui 41 sono ancora in servizio attivo.
Tromso, la città più grande dell'Europa occidentale sopra il Circolo Polare Artico, è una delle città norvegesi il cui compito è quello di ricevere le imbarcazioni alleate, e Tonsnes è uno dei due porti in Norvegia atti a ricevere le navi a propulsione nucleare della NATO, anche se il comune inizialmente disse di no.
Il controverso accordo della città per ricevere navi a propulsione nucleare ha provocato reazioni a Tromso. A gennaio, si sono svolte dimostrazioni durante uno scalo portuale della USS Washington, perché la gente del posto era preoccupata per un possibile incidente nucleare o per una possibile perdita.
Il motivo delle forti reazioni contrarie era che il comune di Tromso non aveva praticamente esperienza o attrezzature afeguate per gestire un possibile incidente con perdite radioattive che avrebbero potuto provocare problemi di salute, morte o ingenti danni all'ambiente. Tuttavia, un'analisi dei sui rischi ha sottolineato che il governo non avrebbe mai scelto Tonsnes se avesse avuto dei dubbi.
Bjornar Moxnes, il leader del partito Rosso, il partito norvegese di sinistra, ha affermato che il ministero della Difesa ha sottovalutato e minimizzato le conseguenze di un potenziale incidente e ha suggerito che Tromso diventerà così un importante obiettivo militare per le potenze straniere.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала