- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Ministero Difesa russo: distrutto deposito di carburante per esercito ucraino in regione di Kharkov

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSituazione in Ucraina
Situazione in Ucraina - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
Seguici suTelegram
Complessivamente 125 aerei, 93 elicotteri, 408 droni, 227 sistemi missilistici antiaerei, 1.987 carri armati, 216 lanciarazzi multipli, 862 artiglieria da campo e mortai e 1.888 mezzi speciali delle forze armate ucraine sono stati distrutti dall'inizio dell'operazione speciale russa.
Il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, ha comunicato la distruzione di un deposito di carburante vicino al villaggio di Chuguev, nella regione di Kharkov, con un raid missilistico di precisione.
Secondo Konashenkov, da questa base venivano effettuate forniture di carburante per i mezzi delle truppe ucraine.
"Inoltre, alla stazione ferroviaria di Lozovaya nella regione di Kharkov, è stato distrutto un gruppo di mezzi militari e armi di fabbricazione straniera fornite per dall'estero per le forze armate ucraine", ha detto Konashenkov durante la conferenza stampa.
Complessivamente 125 aerei, 93 elicotteri, 408 droni, 227 sistemi missilistici antiaerei, 1.987 carri armati, 216 lanciarazzi multipli, 862 artiglieria da campo e mortai e 1.888 mezzi speciali delle forze armate ucraine sono stati distrutti dall'inizio dell'operazione speciale russa.
"Nell'ultimo giorno l'aviazione tattica delle forze aerospaziali russe ha colpito 34 strutture militari dell'Ucraina, tra cui: una batteria di artiglieria, due depositi logistici, nonché nove zone di concentrazione di mezzi militari delle forze armate ucraine", ha aggiunto il rappresentante del ministero della Difesa russo.

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала