- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

In Bulgaria in corso manifestazione contro gli aiuti militari per l'Ucraina

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera della Bulgaria e dell'UE
La bandiera della Bulgaria e dell'UE - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
Seguici suTelegram
Nella capitale Sofia si svolge davanti al parlamento una manifestazione contro le forniture di armi in Ucraina.
Una numerosa manifestazione contro gli aiuti militari destinati all'Ucraina si sta svolgendo davanti all'Assemblea popolare (parlamento) nella capitale bulgara Sofia, segnala la Radio nazionale bulgara (BNR).
La manifestazione di protesta è stata organizzata dal partito "Rinascimento". Il suo leader, Kostadin Kostadinov, chiede le dimissioni del governo e afferma categoricamente che il suo partito non permetterà alla Bulgaria di immischiarsi nel conflitto russo-ucraino fornendo assistenza militare a Kiev.
I manifestanti esprimo inoltre la loro contrarietà alla richiesta del gruppo parlamentare "Bulgaria Democratica" per dichiarare l'ambasciatore russo "persona non grata", preludio per l'espulsione del diplomatico dal Paese.
Diverse centinaia di persone prendono parte alla manifestazione, secondo la BNR. Di fronte all'edificio del parlamento è stato eretto un perimetro di sicurezza ed è aumentata la presenza della polizia.
Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
La situazione in Ucraina
Pechino: gli USA devono smettere di imporre sanzioni per aiutare a risolvere il conflitto in Ucraina

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала