- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Crisi ucraina, Usa introducono nuove sanzioni contro la Russia

Russia USA - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
Seguici suTelegram
Il nuovo ciclo di sanzioni arriva dopo una serie di misure imposte a Mosca dagli Stati Uniti e dai suoi alleati europei in risposta all'inizio dell'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il Cremlino ha affermato che l'operazione è stata avviata per difendere le Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR) dall'aggressione di Kiev.
La Casa Bianca ha annunciato un nuovo ciclo di sanzioni contro la Russia per l'operazione militare in Ucraina. Le nuove misure afflittive prendono di mira due delle più grandi banche russe, Sberbank ed Alfa Bank, con cui tutte le transazioni saranno vietate ad eccezione dei pagamenti per le risorse energetiche russe.
Gli Stati Uniti hanno inoltre deciso di introdurre alcune eccezioni alle sanzioni per operazioni umanitarie.
"In totale, ora abbiamo completamente bloccato più di due terzi del settore bancario russo, che prima dell'invasione deteneva attività per circa 1,4 trilioni di dollari", ha affermato un alto funzionario dell'amministrazione.
Il funzionario ha inoltre affermato che la Casa Bianca, insieme ai Paesi del G7 e all'Unione Europea, ha in programma di vietare tutti i nuovi investimenti nel mercato russo. Gli Stati Uniti prevedono inoltre di prendere di mira diverse grandi società statali russe con nuove sanzioni mercoledì 7 aprile.
Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2022
Presidente del Consiglio europeo: prima o poi sanzioni anche al gas e al petrolio russo

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала