- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Stoltenberg: NATO sostiene Kiev ma deve decidere da sola sulle condizioni della pace

© AP Photo / Francois LenoirIl segretario generale della NATO Jens Stoltenberg
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia, 1920, 05.04.2022
Seguici suTelegram
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg si aspetta che al vertice del 6-7 aprile i ministri degli Esteri dei paesi membro discuteranno ulteriori pressioni finanziarie sulla Russia, ma ritiene che nessuno sosterrà l'invio delle forze dell'alleanza in Ucraina.
"Mi aspetto che i ministri discuteranno un rafforzamento delle misure nei confronti della Russia, ma non mi aspetto che qualcuno sosterrà l'invio di forze dell'alleanza in Ucraina", ha dichiarato Stoltenberg in una conferenza stampa alla vigilia del vertice dei ministri degli Esteri del blocco a Bruxelles.
Il segretario generale ha osservato che il dialogo con Mosca è necessario, in particolare sui temi di riduzione dei rischi, trasparenza e controllo degli armamenti.
"Le relazioni della NATO con la Russia sono cambiate. Ma la Russia rimane un vicino della NATO, la NATO deve continuare a mantenere le relazioni con la Russia, comprese le questioni di riduzione dei rischi, trasparenza, controllo degli armamenti", ha detto.
Allo stesso tempo, ad avviso di Stoltenberg, un con dialogo consistente con la NATO "non è più nell'interesse della Russia".

"La NATO ha fornito e sta fornendo assistenza all'Ucraina. Continuerà a farlo, perché ciò che vediamo è assolutamente inaccettabile. Per il resto, spetta al governo dell'Ucraina, al presidente Zelensky e al popolo dell'Ucraina decidere quali condizioni di pace accettare", ha aggiunto.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала