Russia: gli ucraini effettuano messinscene con vittime civili per incolpare poi le truppe russe

© AP Photo / Ivan SekretarevSoldati ucraini
Soldati ucraini - Sputnik Italia, 1920, 05.04.2022
Seguici suTelegram
Il ministero della Difesa russo ha accusato l'esercito ucraino di aver effettuato altre "messinscene" alla periferia di Kiev, questa volta nel villaggio di Moschun, al fine di incolpare nuovamente, in seguito, le truppe russe per il presunto massacro di civili.
Il portavoce della difesa, il maggiore generale Igor Konashénkov, ha affermato che "nel pomeriggio del 4 aprile, il personale del 72 centro per le operazioni informative e psicologiche ha realizzato, nella città di Moschun a 23 chilometri a nord-ovest di Kiev, un'altra messinscena filmando dei civili presumibilmente uccisi dalle forze russe per diffondere in seguito il video sui media occidentali".
Konashenkov ha aggiunto che in questi giorni i servizi di sicurezza ucraini stanno realizzando simili messeinscene anche a Sumi, Konotop ed in altre localita'.
Il villaggio di Moschun, con meno di mille abitanti, si trova nello stesso distretto di Bucha, teatro del presunto massacro di centinaia di civili, e che il ministero della Difesa russo descrive come una "messainscena" atta a screditare la Russia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала