Dipartimento Tesoro USA non consentirà pagamento in dollari del debito pubblico russo - Reuters

Dollari - Sputnik Italia, 1920, 05.04.2022
Seguici suTelegram
Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti non rilascerà l'autorizzazione di effettuare pagamenti in dollari sul debito sovrano russo nelle banche statunitensi, scrive l'agenzia Reuters, citando un funzionario del dicastero.
Bloomberg aveva riferito, citando le spiegazioni del Dipartimento del Tesoro statunitense, che l'attuale pacchetto di sanzioni consente alla Russia di effettuare pagamenti in dollari per la gestione del debito sovrano almeno fino alla scadenza della licenza corrispondente alla fine di maggio.
Il 16 marzo Mosca ha dovuto pagare cedole su due emissioni dei suoi eurobond sovrani per un totale di 117,2 milioni di dollari: questo è stato il primo pagamento sul suo debito estero dopo il congelamento di una parte delle riserve. Il 17 marzo il ministero delle Finanze russo ha annunciato che l'ingiunzione di pagamento di due emissioni di eurobond, inviata il 14 marzo, è stata eseguita.
La scorsa settimana il ministero delle Finanze ha annunciato il rimborso anticipato in rubli di un'emissione di eurobond con scadenza 4 aprile 2022.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha affermato che il suo obiettivo è quello di "proteggere le persone che sono state oggetto di genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
In seguito un numero di paesi occidentali ha imposto nuove sanzioni alla Russia, che prendono di mira principalmente il settore bancario e la fornitura di prodotti high-tech. I funzionari europei parlano più frequentemente della necessità di ridurre la dipendenza energetica dalla Russia.
Secondo il presidente Vladimir Putin, tali azioni occidentali sono sostanzialmente volte a peggiorare la vita di milioni di persone. Gli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno infatti dichiarato lo stato d'insolvenza ai loro obblighi nei confronti della Russia, congelando le riserve del Paese in valuta estera e gli eventi attuali tracciano una linea sotto il dominio globale dell'Occidente sia nella politica che nell'economia, ha aggiunto il capo di stato.
La pressione delle sanzioni su Mosca si è già trasformata in problemi economici per gli USA e l'UE, provocando un forte aumento dei prezzi dei carburanti e dei generi alimentari.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала