Energia, Enel spenderà 1 miliardo di euro per la costruzione di un rigassificatore in Sicilia

© Foto : forita da Evgeny UtkinFrancesco Starace, Ceo di Enel
Francesco Starace, Ceo di Enel - Sputnik Italia, 1920, 04.04.2022
Seguici suTelegram
Durante un convegno sullo sviluppo delle regioni del sud Italia, l'AD di Enel, Francesco Starace, ha annunciato che l'azienda intende investire 1 miliardo di euro nella realizzazione di un terminale per la rigassificazione del gas naturale liquefatto (GNL) presso la città di Porto Empedocle, sulle coste della Sicilia.
Starace ha annunciato che la realizzazione del rigassificatore rappresenta la "ripresa di un investimento che era purtroppo stato messo in naftalina sette anni fa da parte dei governi precedenti".

"Un terminale di rigassificazione che ha tutti i permessi che, per sette anni, abbiamo rinnovato anno per anno, aspettando che ci fosse finalmente il via libera per questo tipo di investimento: un miliardo circa su Porto Empedocle per attrezzare la Sicilia a ricevere navi gasiere e dare flessibilità di fornitura di gas", ha aggiunto Starace in merito al progetto.

Alla fine di marzo, durante una seduta del parlamento italiano, il ministro italiano per la Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, aveva affermato che l'Italia pianificava di ricevere due terminali offshore per il trattamento del GNL.
Cingolani aveva inoltre comunicato che la società del gas Snam, operante nel settore della realizzazione di infrastrutture per la produzione e trasporto del gas, era stata incaricata di negoziare l'affitto e l'acquisizione di due complessi per la ricarica di combustibili naturali.
Alla luce delle sanzioni occidentali contro la Russia, il premier italiano Mario Draghi ha più volte sottolineato la necessità di ridurre la dipendenza dell'Italia dalla Federazione Russa nel campo degli approvvigionamenti energetici, oltre che di aumentare le importazioni di gas naturale da altri paesi, in particolare dall'Algeria, dall'Azerbaigian, dalla Tunisia e dalla Libia.
Enel, la cui sede si trova a Roma, è la principale compagnia energetica in Italia, nonché una delle più grandi del mondo. Il gruppo italiano di Enel include anche Enel Russia. Il 21 marzo, Starace ha dichiarato che la compagnia energetica lascerà il mercato russo nel corso dei prossimi mesi, previa cessione dei propri asset ad una compagnia russa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала