Settore vitivinicolo, alto gradimento dei cittadini per il vino italiano, in attesa del Vinitaly

© Fotolia / RupbilderBottiglie di vino
Bottiglie di vino - Sputnik Italia, 1920, 03.04.2022
Seguici suTelegram
Consumi che da indagine dell'Osservatorio Vinitaly-Nomisma riguardano l'89,9% degli italiani. A dieci giorni dall'apertura del Vinitaly i numeri sembrano favorire nettamente il settore.
A dieci giorni dall'apertura dei battenti per questo Vinitaly 2022 in programma come ogni anno a Verona dal 10 al 13 aprile, edizione numero 54, si tirano le somme sulle preferenze degli italiani, con i molti vettori del comparto a stilare classifiche e statistiche.
Risulta così che nell'ultimo anno hanno bevuto vino ben l'89% degli italiani, stando ai dati dell’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, riportate da Agi.
Il dato è in crescita rispetto a 3 anni fa, e sembra essere l'effetto dell'incremento dei consumi da parte dei più giovani.
Sempre da statistica stilata infatti, i consumatori appartenenti alle generazioni 18-41 infatti sono aumentati, passando dall'84% al 90%, mentre resta invariata l'incidenza statistica delle altre generazioni, 42-57 e si è di contro abbassata la quota degli appartenenti al segmento dai 57 anni in su, che vedono ridotta la propria quota nei consumi, con il passaggio dal 93% al 90%.
Alla kermesse partecipano ben 4400 aziende, 230 di cui interpellate per l'indagine evidenziata.
Emerge poi l'importanza, ancora una volta, delle esportazioni, con le aziende in prima linea alla ricerca di partner internazionali e con la necessità di migliorare la redditività.
19 nazioni, 17 padiglioni, numerosi eventi, convegni e la degustazione che andrà per la maggiore, con numerose eccellenze della produzione di tutta la Penisola, senza eccezioni.
Tra le novità, la sezione dedicata al cosiddetto "quarto colore del vino", vale a dire i tanto acclamati "orange wine".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала