Germania, si vaccina 90 volte contro il Covid per vendere certificati falsi

© Sputnik . Alexey Danichev Vaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 03.04.2022
Seguici suTelegram
In Germania, un sessantenne si sarebbe fatto vaccinare contro il COVID-19 dozzine di volte, al fine di vendere certificati di vaccinazione contraffatti, con numeri di lotto di vaccino reali, a coloro che non volevano vaccinarsi.
Secondo la ricostruzione dei fatti l'uomo, originario di Magdeburgo, nella Germania orientale, la cui identità non è stata resa pubblica, come previsto dalle norme tedesche sulla privacy, avrebbe ricevuto 90 iniezioni di vaccino contro il COVID-19 nei centri di vaccinazione dello stato orientale della Sassonia per diversi mesi, fino a quando la polizia non lo ha scoperto all'inizio di Aprile, ha riportato domenica l'agenzia di stampa tedesca dpa.
Il sospetto non è stato arrestato, ma sarebbe indagato per rilascio non autorizzato di certificati di vaccinazione e falsificazione di documenti.
L'uomo è stato fermato in un centro di vaccinazione a Eilenburg, in Sassonia, dove si era presentato per ricevere il vaccino anticovid per il secondo giorno consecutivo.
La polizia ha confiscato al sospetto svariate tessere di vaccinazione in bianco, per poi avviare un procedimento penale.
Non è ancora chiaro quale tipo di impatto abbiano avuto sulla salute dell'uomo le circa 90 dosi contro il COVID-19 che ha ricevuto, peraltro provenienti da diverse case farmaceutiche.
Negli ultimi mesi, la polizia tedesca ha condotto molte incursioni in relazione alla falsificazione dei passaporti vaccinali.
Molti negazionisti del COVID-19 rifiutano la vaccinazione in Germania. Questi, però, vogliono comunque ottenere gli ambiti certificati vaccinali, che rendono molto più facile l'accesso alla vita pubblica e a strutture come ristoranti, teatri, piscine o posti di lavoro.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала