Meteo, il maltempo colpisce la Penisola: neve su Cinque Terre e Sardegna

© Sputnik . Danilo Garcia De Meo / Vai alla galleria fotograficaNeve a Bologna
Neve a Bologna - Sputnik Italia, 1920, 02.04.2022
Seguici suTelegram
Con il maltempo che ha colpito in queste ore la Penisola da Nord a Sud sembra proprio che la primavera non accenni a partire. Segnalata neve alle Cinque Terre e in Sardegna, con scuole chiuse. Vento forte sul litorale romano.
Il maltempo colpisce la Penisola senza esclusione, da Nord a Sud e con fenomeni intensi, che hanno portato la registrazione di temperature polari in Sardegna, dove nel nuorese si è deciso per la chiusura delle scuole.
Sul litorale romano si sono registrati venti di libeccio di 80-90 km e mari molto mossi.
Fenomeno inusuale registrato in Liguria, con la neve che ha ricoperto le Cinque Terre, ma anche Santo Stefano d'Aveto e la zona alta del capoluogo ligure.
Nevicate anche nella bergamasca, dove in quota 2.000 metri si sono registrati i 15 centimetri di accumulo.
Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, d'intesa con le regioni coinvolte.
Nella giornata di oggi si prevedono venti forti di libeccio su Liguria e Sardegna, con possibili forti mareggiate lungo le coste.
In nottata, nevicate interesseranno la fascia al di sopra dei 500-700 metri su Sardegna, Toscana, Umbria, Lazio, Molise, Abruzzo, con la Basilicata e Calabria con quota maggiore sui 700-900 metri.
Dal pomeriggio prevista la persistenza di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco, su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, con rischio di fenomeni elettrici e forte vento.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала