- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Telefonata tra Putin e Erdogan: espressa valutazione sui colloqui tra Russia e Ucraina

© Sputnik . aleksey NikolskyIl presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Conferenza internazionale sulla Libia a Berlino
Il presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Conferenza internazionale sulla Libia a Berlino - Sputnik Italia, 1920, 01.04.2022
Seguici suTelegram
In una conversazione telefonica con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il capo di Stato russo Vladimir Putin ha espresso giudizi di principio sul processo negoziale in corso tra i rappresentanti della Federazione Russa e dell'Ucraina, riporta l'ufficio stampa del Cremlino.
"Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il presidente della Repubblica di Turchia Recep Tayyip Erdogan... Sono state fornite valutazioni di principio sul processo negoziale in corso", si afferma nel comunicato.
I due presidenti hanno discusso inoltre le questioni umanitarie nel contesto dell'operazione militare russa in corso in difesa del Donbass, aggiunge l'ufficio stampa del Cremlino.
"Durante la discussione di questioni umanitarie nel contesto dell'operazione militare speciale in corso per la difesa del Donbass, Recep Tayyip Erdogan ha ringraziato per l'assistenza fornita dal ministero della Difesa russo nell'evacuazione di cittadini turchi e navi mercantili dalla zona di combattimento", si legge nel comunicato.
Inoltre è stato toccato il tema dello sviluppo della cooperazione bilaterale.
"Sono stati concordati ulteriori contatti", si afferma nella parte finale del comunicato.

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала