Prezzi di gas in Europa superano i 1.500 dollari per mille metri cubi

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaImpianto di gas in Germania ad Eugal
Impianto di gas in Germania ad Eugal - Sputnik Italia, 1920, 01.04.2022
Seguici suTelegram
I prezzi del gas in Europa all'inizio delle contrattazioni di venerdì alla borsa ICE di Londra hanno superato i 1,5 mila dollari per mille metri cubi.
I futures di maggio, secondo l'indice dell'hub europeo più liquido TTF, hanno aperto la sessione al livello di quasi 1.480 dollari e poco dopo hanno raggiunto i 1.512,7 dollari. Finora, questo è il prezzo più basso della sessione, oltre il 5% in più rispetto al prezzo di regolamento del giorno prima - $ 1.432.
Le quotazioni continuano a crescere del 4-5% e oscillano tra 1.460 e 1.500 dollari.
Allo stesso tempo, le quotazioni del petrolio sono in calo per il secondo giorno consecutivo, il calo complessivo è stato di circa il 7%. Alle 06:40 il prezzo dei future sul Brent di giugno è sceso dello 0,11% a 104,59 dollari al barile, mentre i futures di maggio sul WTI sono scesi dello 0,4% (99,89 dollari).
Il costo del gas sul mercato europeo è caratterizzato da una forte volatilità dalla fine del mese scorso. La volatilità è andata aumentando dopo che, il 21 febbraio, Vladimir Putin ha firmato dei decreti che riconoscono la sovranità delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, oltre al lancio, il 24 febbraio, di un'operazione militare speciale della Russia in Ucraina.
All'inizio di marzo, a causa dei timori circa un possibile divieto di acquisto delle risorse energetiche russe in Europa, i prezzi del gas hanno aggiornato per quattro giorni consecutivi i massimi storici, per poi scendere di circa un terzo a metà mese.
L'aumento significativo dei prezzi del gas in Europa era però già iniziato la scorsa primavera, quando il prezzo spot medio sull'indice hub TTF oscillava tra i $250 e $300 per mille metri cubi.
Alla fine dell'estate, il valore di un contratto con formula di consegna il "giorno prima" superava i $600, mentre, all'inizio di ottobre, era già di $1.000. Il prezzo massimo è stato raggiunto il 7 marzo di quest'anno, quando si è arrivati a 3892 dollari.
Gli esperti hanno attribuito l'aumento dei prezzi a diversi fattori. Tra questi, l'elevata domanda di gas naturale liquefatto (GNL) in Asia, oltre agli approvvigionamenti limitati da parte dei principali fornitori e i bassi livelli di occupazione dei depositi sotterranei europei, dopo il lungo e freddo inverno e la calda estate del 2021.
Nell'intera storia degli hub del gas in Europa era dal 1996 che non si vedevano prezzi così costantemente elevati.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала