Covid, infettivologi spingono per l'obbligo di quarta dose ad over 80 e fragili

© Sputnik . Pavel Lisitsyn Vaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 01.04.2022
Seguici suTelegram
Lo ha sostenuto in un'intervista con Adnkronos Salute Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali.
Secondo Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali, in merito all'opportunità dell'obbligo della quarta dose di vaccino contro il Covid, bisogna decidere prima dell'autunno in maniera chiara e univoca, partendo dal presupposto che gli over80 devono fare la dose di richiamo, mentre per altre categorie bisognerebbe decidere in base alle fasce d'età, tutelando le persone fragili, ovvero chi soffre di patologie croniche.
"E' fondamentale che arrivi una decisione, soprattutto per chi è più fragile, prima dell'autunno. La decisione sulle fasce d'età apre però ad alcune considerazioni, può esserci un 59enne con fattori di rischio che ha necessità di una protezione con una quarta dose. Quindi forse il sistema delle fasce d'età andrebbe rivisto mentre credo che sulla necessità di una quarta dose agli over 80 non ci siano dubbi, vista anche l'ottima tollerabilità del vaccino anti-Covid in questa popolazione".
Ieri il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite di 'Radio Anch'io' su Rai Radio 1, aveva dichiarato in merito alla quarta dose che "se si deciderà, sarà per fasce di anziani".
In Italia, secondo gli ultimi dati, ci sono stati 14.642.354 casi di Covid dall'inizio della pandemia, di cui 13.205.927 è il numero delle guarigioni, 159.383 sono stati i decessi e gli attualmente positivi sono pari a 1.277.044.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала