- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Ura.ru farà causa a La Stampa per plagio e falso

Prima pagina di La Stampa del 16 marzo 2022
Prima pagina di La Stampa del 16 marzo 2022 - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2022
Seguici suTelegram
La redazione di URA.RU ha citato in giudizio il quotidiano italiano La Stampa, che ha utilizzato una foto dell'agenzia per illustrare il falso, secondo il sito web della pubblicazione.
"La nostra immagine del 14 marzo mostra le conseguenze dell'esplosione di un razzo Tochka-U ucraino nel centro di Donetsk. La Stampa ha messo la foto in prima pagina del loro giornale, con il titolo “il massacro di Kiev” presumibilmente compiuto dall’esercito russo", si legge nel rapporto. Si noti che gli editori di URA.RU si oppongono all'uso illegale dell'immagine del loro fotoreporter Eduard Kornienko.
"Chiediamo alla giustizia italiana e confidiamo nella protezione dei nostri diritti d'autore e nella punizione de La Stampa per il falso. Il caso URA.RU contro La Stampa sarà senza precedenti. Dovremo rivolgerci a un'altra giurisdizione, il tribunale italiano. Ora gli avvocati di URA.RU stanno preparando una dichiarazione", ha aggiunto il messaggio.
La pubblicazione originale affermava che la mattina del 14 marzo nel centro di Donetsk si è verificata un'esplosione causata da un razzo ucraino Tochka-U. A seguito dell'attacco, 21 persone sono rimaste uccise e 35 persone sono finite in ospedale. Il fotoreporter di URA.RU Eduard Kornienko era nelle vicinanze e ha filmato le conseguenze della tragedia: la distruzione, il lavoro dei soccorritori, i cadaveri e il dolore delle persone. L'immagine più suggestiva, che mostra un uomo che si copre il viso con le mani sullo sfondo di cadaveri e di una strada diroccata, è stata utilizzata dal quotidiano La Stampa per illustrare il falso.
Militari ucraini sparano un missile Tochka-U contro la città di Donetsk - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2022
La situazione in Ucraina
La Stampa e quei bombardamenti di Kiev che non sono di Kiev
"I media italiani in prima pagina il 16 marzo hanno pubblicato una foto di URA.RU dal titolo “La carneficina”. La didascalia sotto la foto di Donetsk diceva: "Così Kiev affronta l'attacco finale delle truppe russe". La redazione di URA.RU chiede giustizia: Costringere un giornale italiano ad ammettere di aver diffuso il falso ed essere punito”, conclude il messaggio.
La pubblicazione sottolinea che il valore della loro agenzia di informazione sta nella verità e si oppongono all'uso dei loro prodotti nella guerra dell'informazione.
"Uno scatto luminoso ed emozionante del nostro fotografo potrebbe distorcere il punto di vista dei lettori de La Stampa su ciò che sta accadendo in Ucraina. Per noi è importante ripristinare la giustizia e mostrare come spesso i media intendano disinformare i loro lettori attraverso il nostro lavoro: questo non andrà impunito", dice il sito.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di aggressione e genocidio dal regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo questi, si prevede di effettuare "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass. Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate colpiscono solo l'infrastruttura militare e le truppe ucraine e, a partire dal 25 marzo, hanno completato i compiti principali della prima fase: hanno ridotto significativamente il potenziale di combattimento dell'Ucraina. L'obiettivo principale dichiarato del dipartimento militare russo è la liberazione del Donbass.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала