Svizzera cancella tutte le restrizioni COVID dal 1° aprile

© AFP 2022 / Fabrice CoffriniStatua di uomo con mascherina a Sainte-Croix, in Svizzera
Statua di uomo con mascherina a Sainte-Croix, in Svizzera - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2022
Seguici suTelegram
Il governo svizzero ha preso la decisione di revocare tutte le restrizioni imposte per contrastare la diffusione del coronavirus.
A partire dal 1 aprile in Svizzera viene revocato l'obbligo della mascherina sui trasporti pubblici e nelle strutture mediche, nonché l'obbligo di isolamento per coloro che sono risultati positivi al COVID-19, fa sapere il governo in una nota pubblicata sul sito web del Consiglio federale.
"Grazie all'elevato tasso di immunizzazione della popolazione, nelle ultime settimane non si è registrato un significativo aumento dei pazienti COVID-19 ricoverati nei reparti di terapia intensiva, nonostante un nuovo temporaneo aumento dei contagi. È quindi poco probabile che nei prossimi mesi la salute pubblica corra gravi rischi. Non è tuttavia possibile prevedere con certezza come evolverà la pandemia. Con ogni probabilità, il virus SARS-CoV-2 non sparirà, ma tenderà ad endemizzarsi. Bisogna dunque attendersi nuove ondate stagionali anche in futuro", si legge nella nota.
Il documento spiega che "la maggior parte dei compiti in materia di gestione della pandemia torneranno ad essere in primo luogo di competenza dei Cantoni".
Le autorità elvetiche hanno deciso di pianificare una fase di transizione fino alla primavera del 2023 che prevede un alto livello di vigilanza durante il ritorno alla normalità. In particolare si tratta di misure come test, vaccinazioni e tracciamento dei contatti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала