Mosca preoccupata per i piani di Daesh per destabilizzare la situazione in Asia centrale -Lavrov

© Sputnik . Russian Foreign Ministry / Vai alla galleria fotograficaRussian Foreign Minister Sergey Lavrov delivers a joint statement after trilateral talks between Russia, Armenia and Azerbaijan over Nagorno-Karabakh ceasefire, 10 October 2020
Russian Foreign Minister Sergey Lavrov delivers a joint statement after trilateral talks between Russia, Armenia and Azerbaijan over Nagorno-Karabakh ceasefire, 10 October 2020 - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2022
Seguici suTelegram
Mosca è preoccupata per i piani dei terroristi Daesh* di "esportare" l'instabilità in Asia centrale e Russia, ha affermato stamane, giovedì 31 marzo, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.
"Siamo particolarmente preoccupati per i piani dell'IS e dei suoi seguaci di destabilizzare le nazioni dell'Asia centrale ed esportare l'instabilità in Russia", ha detto Lavrov in una sessione plenaria della riunione degli stati confinanti dell’Afghanistan tenutasi in Cina.
Il ministro degli Esteri ha anche espresso preoccupazione per la concentrazione delle unità Daesh vicino ai confini afghano-tagiki e afghano-uzbeki. Lavrov è arrivato nel distretto cinese di Tunxi per colloqui con la sua controparte mercoledì nell'ambito della sua visita di due giorni nella nazione asiatica.
Durante l'incontro ha informato il ministro degli Esteri cinese Wang Yi anche sul corso dell'operazione speciale della Russia in Ucraina e sulla dinamica dei colloqui con Kiev. I diplomatici hanno notato la controproducenza delle sanzioni unilaterali illegali imposte alla Russia dagli Stati Uniti e dai suoi alleati durante i colloqui in Cina.
*Daesh (noto anche come ISIS/ISIL/IS) è un'organizzazione terroristica messa fuori legge in Russia e in molti altri stati
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала