Google: "hacker russi" hanno cercato di attaccare un centro NATO

© Sputnik . Kirill Kallinikov / Vai alla galleria fotograficaHacker al lavoro
Hacker al lavoro - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2022
Seguici suTelegram
Il colosso web americano Google ha affermato che gli hacker, presumibilmente con sede in Russia, hanno tentato di attaccare le autorità militari di diversi paesi dell'Europa orientale e un Centro di Eccellenza della NATO.

"Il TAG (Threat Analysis Group) ha registrato per la prima volta la campagna di Coldriver, che ha preso di mira le autorità militari di diversi Paesi dell'Europa orientale, nonché un Centro di Eccellenza della NATO", si legge in una nota della società.

Il TAG osserva che messaggi e-mail sospetti sono stati inviati da account appena creati su Gmail ad account esterni. Non è noto se l'attacco informatico abbia avuto successo.
Secondo Google, Coldriver è un gruppo di hacker con sede in Russia, noto anche come Calisto, che si occupa di campagne di phishing delle credenziali.
I paesi occidentali ripetutamente avanzano accuse contro i "hacker russi". Mosca ha più volte respinto le accuse dei Paesi occidentali di attacchi informatici, definendole infondate, e si è dichiarata pronta a collaborare sulla sicurezza informatica. Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha sottolineato che Mosca non è stata coinvolta in attacchi informatici.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала